Hotel Saltus
San Genesio

Hotel Saltus

Ulteriori informazioni sul progetto
Descrizione
Ed ogni singolo gesto progettuale - dalla composizione volumetrica alla scelta dei materiali- ha tenuto conto di ciò, cosicché tutte le parti, alla fine, si sono ricomposte in un risultato unitario. I tre corpi che costituiscono l’edificio si inseriscono a diverse altezze su un terreno in forte pendenza. A questi volumi puliti e lineari vengono praticate alcune incisioni che si rapportano con l’andamento del pendio, andando a definire spazi esterni di forte carattere che ospitano terrazze, balconi e lounge.

Ogni stanza, ogni singolo ambiente è rivolto verso la natura e si relaziona con essa: mentre nelle camere e nella Forest Spa ci si ritrova a tu per tu con gli alti e maestosi abeti, dalla lobby e dalla Sky Pool la vista può spaziare fino ai massicci delle Dolomiti, per poi perdersi nell’azzurro del cielo.

Le facciate sono caratterizzate da un rivestimento abete rosso pre-ingrigito. All’interno l’accostamento tra il cemento spatolato delle superfici e il legno di noce degli arredi su misura produce un grande effetto spaziale.

A differenza di quanto avviene nelle stanze, in cui ampie vetrate inquadrano la vista e conducono lo sguardo verso il bosco, invitando alla contemplazione, nei corridoi il rapporto con l’esterno viene quasi completamente negato. Qui il fulcro dell’attenzione è costituito dal proprio procedere, dal movimento: mi faccio strada attraverso fasci di luce.

E poi c’è ancora molto che viene negato: nessuna TV, nessun quadro alle pareti, nessun gioco d’acqua nelle piscine. Ciò per avere uno spazio centrato sull’interiorità, in cui lasciare i pensieri liberi di danzare sulle superfici delle pareti, in cui sognare per ore sul lettino davanti alla finestra, o in cui perdersi nell’azzurro del cielo che si riflette sull’acqua dello stesso colore.
Hotel Saltus facciata
Sorpresa! C’è sempre una storia dietro ad una storia… Ecco quella dell’Hotel Saltus.
Donne che sanno cosa vogliono!
Questa è stata forse la forza trainante e decisiva per la costruzione del nuovo eco-Hotel Saltus a San Genesio. Già a partire dalla committenza: la gestione della pensione è in mano a donne da ormai tre generazioni. E la nipotina è già ai blocchi di partenza, pronta a proseguire la tradizione. Traudl, Hedwig, Nadja e Claudia sanno ciò che vogliono e si danno da fare per ottenerlo.

Se a questo si aggiungono un architetto donna dal carattere forte e determinato -Heike Pohl- e una project manager risoluta- Karin Miterrutzner- il gioco è fatto! Che poi in cantiere sia arrivata anche Johanna, una delle poche donne elettricista, non ha potuto farci altro che piacere.

E quando, a pochi giorni dall’apertura dell’hotel e con i lavori ancora corso, quattro donne si ritrovano a ridere insieme in mezzo al trambusto del cantiere dicendo: “Basterà fare le foto verso il bosco, e il problema è risolto”, è proprio allora che si può comprendere l’atteggiamento positivo che ha conferito a questo progetto un’energia del tutto speciale.
Hotel Saltus San Genesio Bolzano
Hotel Saltus camere
Hotel Saltus mobili legno di noce
Hotel Saltus Interior
Hotel Saltus Daybed
Hotel Saltus finestre
Hotel Saltus linee luminose corridoio
Hotel Saltus linee luminose
Hotel Saltus bagno
Hotel Saltus Sauna
Hotel Saltus rilassamento
Hotel Saltus spa bosco
Hotel Saltus terrazza bosco
Hotel Saltus vista esterna
Hotel Saltus San Genesio Bolzano
Hotel Saltus legno di larice
Hotel Saltus terazza bosco
Hotel Saltus bosco di larici
Hotel Saltus Lobby

Informazioni

INCARICO TARA:
Design
Pianificazione
Gestione delle costruzioni
Interior Design
TARA TEAM:
Andreas Zanier
Heike Pohl
Maristella Trovanelli
Maria Giada Ferrari
Altri soggetti:
Michaeler&Partner
Energytech
Ingena
Studio L Plan
CRONOLOGIA:
Inizio progettazione 2017
Fine lavori 2019
Fotografo:
David Schreyer
Awards:
BigSEE Award 2020